Eni scopre «importante» giacimento di gas a Cipro. Prezzi alle stelle dopo l'annunciata chiusura di Nord Stream

Eni scopre «importante» giacimento di gas a Cipro. Prezzi alle stelle dopo l'annunciata chiusura di Nord Stream
3 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2022, 12:52 - Ultimo aggiornamento: 20:25

Gas a briglie sciolte sulla piazza di Amsterdam dopo l'annuncio di Gazprom di voler chiudere per tre giorni il Nord Stream. I future Ttf con consegna a settembre hanno toccato i 295 euro, dopo un balzo del 20,6%. Nel corso della seduta i future sul metano con consegna a settembre hanno toccato un massimo di 292,99 euro al megawattora (+19,8%), come effetto della tensione scatenata sul mercato dalla decisione di Gazprom di chiudere per tre giorni il Nord Stream.

Caro energia, CGIA: bene

Eni annuncia una «importante» scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una profondità d'acqua di 2.287 metri. È quanto si legge in una nota dell'azienda, che specifica come il blocco sia operato da Eni Cyprus con una quota del 50%. TotalEnergies è partner con il restante 50%. 

Eni annuncia importante scoperta di gas al largo di Cipro

TotalEnergies è partner con il restante 50%. Le stime preliminari, si legge, «indicano circa 2,5 TCF (trilioni di piedi cubi) di gas in posto, con un significativo potenziale aggiuntivo che verrà valutato con un ulteriore pozzo esplorativo».

 

Il pozzo Cronos-1 è il quarto pozzo esplorativo perforato da Eni Cyprus e il secondo nel Blocco 6, dopo la scoperta a gas di Calypso-1 nel 2018. «La scoperta di Cronos-1 - spiega Eni - crea le condizioni per portare a sviluppo ulteriori potenziali volumi di gas nella regione e rappresenta una delle azioni conseguite da Eni a supporto della fornitura di ulteriore gas all'Europa. Questa scoperta conferma l'efficacia della strategia esplorativa di Eni, volta a creare valore attraverso la profonda conoscenza dei bacini geologici e l'applicazione di tecnologie geofisiche proprietarie. Eni è presente a Cipro dal 2013. La società opera i blocchi 2, 3, 6, 8 e 9, e detiene partecipazioni nei blocchi 7 e 11 operati da TotalEnergies».

© RIPRODUZIONE RISERVATA