Fisco, cartelle verso nuova proroga a fine agosto

Fisco, cartelle verso nuova proroga a fine agosto
2 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Giugno 2021, 20:00

(Teleborsa) - Si va verso un nuovo congelamento dell'invio delle cartelle esattoriali, che avrebbe preso il via dal 1° luglio. A quanto pare governo e maggioranza sono al lavoro per l'ulteriore slittamento del termine che attualmente cade il 30 giugno.

La mediazione sulla ripartenza della macchina della Riscossione, a quanto pare, dovrebbe portare ad uno slittamento di altri due mesi sino a fine agosto, con fischio d'inizio fissato per il 1° settembre. Una sorta di compromesso rispetto alla posizione più estrema della Lega, che chiedeva uno stop sino alla fine dell'anno.

"Passa la proposta della Lega: estate senza cartelle esattoriali", afferma il leader del Carroccio Matteo Salvini, parlando di una "boccata d'ossigeno per 18 milioni di italiani, che in un momento di reale difficoltà come questo rischiavano di ricevere 163 milioni di cartelle".

L'ennesima proroga del termine dovrebbe essere inserita con un emendamento al decreto Sostegni bis, che attualmente è all'esame della commissione Bilancio della Camera.

Fra le questioni in ballo c'è anche la rottamazione ed il saldo-e-stralcio, per le quali si punta alla rateizzazione del cumulo delle cartelle scadute dall'inizio della pandemia. Non ultimo il tema del rinvio delle scadenze fiscali - Irpef, Ires, Irap - che cade il 30 giugno: fra le ipotesi la proroga al 30 settembre, ma è più probabile uno slittamento al 20 luglio senza maggiorazioni ed al 20 agosto con l'0aggiunta dello 0,% di interessi. Le coperture comprendono gli 800 milioni per le proposte parlamentari già previsti dal decreto ed un "tesoretto' da circa 4 miliardi per le minori richieste di indennizzo a fondo perduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA