Coronavirus, Decathlon chiude negozi in Italia fino al 15 marzo. Stop anche per Burger King

Mercoledì 11 Marzo 2020

Chiusura straordinaria fino al 15 marzo dei negozi Decathlon in Italia per l'emergenza Coronavirus. Lo comunica il gruppo francese, sottolineando che da oggi, fino a venerdì 13 marzo compreso, "tutti i negozi Decathlon sul territorio nazionale resteranno chiusi al pubblico per decisione aziendale. Questa misura si aggiunge a quanto definito dal Dpcm che prevede la chiusura nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 marzo".

Anche Burger King Restaurants Italia, pur in mancanza di una direttiva specifica, ha deciso - spiega una nota - in maniera responsabile la chiusura temporanea di tutti i propri ristoranti diretti presenti sul territorio nazionale a partire da domani e fino a che l'emergenza Coronavirus non sarà rientrata. L’Azienda è già stata seguita in questo sforzo da molti dei propri franchisees in tutta Italia. Ad annunciare la decisione è l'amministratore delegato di Burger King Restaurants Italia Andrea Valota: "Da domani tutti i ristoranti di proprietà di Burger King Restaurants Italia resteranno temporaneamente chiusi fino a quando l'emergenza non sarà rientrata. Si tratta di una misura sicuramente drastica, ma doverosa, al fine di preservare la salute dei nostri dipendenti e di tutti i nostri clienti, contribuendo così a invitare le persone a non uscire da casa".

Burger King Restaurants Italia devolverà la materia prima presente nei ristoranti ad onlus e associazioni di pubblica assistenza che si occuperanno del recupero del cibo in modo da minimizzare il più possibile lo spreco di cibo.

 

Ultimo aggiornamento: 21:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi