Roma, nuova morìa di pesci nel Tevere, le carcasse spuntano a Castel Sant'Angelo. La denuncia dell'Oipa

Mercoledì 3 Giugno 2020
1

Allarme Tevere, continua la moria di pesci nel fiume di Roma. Decine di carcasse galleggianti sono state avvistate a ridosso delle banchine presso Castel Sant'Angelo. La denuncia è arrivata dall'Oipa, l'Organizzazione per la protezione degli animali, che sta monitorando da giorni lo strano fenomeno.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3114648185266558&id=325634070834664

Casi analoghi erano stati avvistati già negli ultimi giorni sul Tevere in zona Marconi. Ora le carcasse spiccano in pieno centro storico.

Roma, moria di pesci nel Tevere: stamattina i prelievi d'acqua della Asl

Roma, strage di pesci nel Tevere. L'Oipa: «Accertare se sono sversamenti tossici»

Dallo staff dell'organizzazione fanno sapere che dopo la loro denuncia, l'Arpa e l'Asl Roma1 hanno eseguito dei prelievi nelle acque del fiume e che ora sono in attesa dei risultati. E lo spettacolo della moria dei pesci a Roma continua. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani