Dieta, mango «supereroe della frutta»: benefici e calorie della delizia esotica

Dieta, i benefici del mango: «Supereroe della frutta»
3 Minuti di Lettura

Il mango, una delizia esotica con numerosi benefici per la nostra salute e per la nostra dieta. «Supereroe della frutta», è questo l'appellativo attribuito al frutto contenente più di 20 minerali e vitamine, comprese alte dosi di quelle A e C È. I suoi benefici sono per il cuore, la pelle, gli occhi, ma anche il sistema digestivo e immunitario. Il mango è anche a basso contenuto di grassi: un intero apporta circa 207 calorie. La sua stagione va da maggio a settembre ma che in molti casi è reperibile tutto l'anno. A celebrarlo, è oggi  anche l'American Heart Association. 

Una tazza di frutto a fette contiene circa 165 calorie e fornisce quasi il 70% dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C, che migliora l'assorbimento del ferro, aiuta a difendere le cellule dai danni e aiuta il sistema immunitario. «Il vantaggio principale - specifica Maya Vadiveloo, del dipartimento di nutrizione e scienze alimentari dell'Università del Rhode Island- oltre ad essere una buona fonte di vitamina C, è che il mango è una discreta fonte di vitamina A, folati ed è piuttosto ricco di fibra, che è benefica per la prevenzione del cancro al colon, le malattie cardiache e il controllo del peso».

 

Fragole, ecco come lavarle per eliminare pesticidi e parassiti

Questo frutto aiuta proteggere e sostenere il corpo in diversi modi, specialmente quando viene consumato in forma intera e non con gli zuccheri aggiunti presenti in quello in scatola. Contiene diversi composti antiossidanti che aiutano a proteggere o ritardare i danni da «radicali liberi», atomi o molecole instabili che possono danneggiare le cellule e causare malattie come il cancro. Il contenuto di fibre, vitamine e potassio nel frutto aiuta anche a ridurre il rischio di malattie cardiache. «A parte la riduzione del sodio - aggiunge Vadiveloo - il potassio aiuta con il controllo della pressione sanguigna». Un'accortezza da tener presente è che il mango contiene urusciolo: chi ha una sensibilità a questa sostanza oleosa potrebbe essere in grado di mangiarlo indossando guanti per rimuovere la pelle o facendola rimuovere da qualcun altro, sempre dopo aver consultato il medico. Oltre ad essere a basso contenuto di grassi, il mango può aiutare a perdere peso perché il contenuto di fibre aiuta a rimanere sazi più a lungo, oltre ad essere molto versatile. Si può utilizzare nelle insalate o ad esempio, sotto forma di salsa, per accompagnare il pesce.

Dieta mediterranea, negli over 65 rischi di mortalità ridotti del 25%: meno tumori e allergie. Ecco cosa mangiare

Giovedì 3 Giugno 2021, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 13:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA