Birra, quella alla spina è davvero migliore? Ecco come conservarla (e consumarla)

Birra, quella alla spina è davvero migliore?
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Settembre 2021, 17:27 - Ultimo aggiornamento: 6 Settembre, 10:11

Da bere in compagnia o da soli, in un locale o a casa, la birra è sempre una buona idea e sono sempre di più gli appassionati che ne studiano le sfumature di sapore e consistenza. La birra alla spina è da sempre ritenuta migliore di quella in bottiglia o in lattina, ma lo è veramente?

Birra alla spina, la differenza con le altre

La birra alla spina è considerata più pregiata e migliore anche nel gusto. Ma tale nomina potrebbe non corrispondere a un oggettiva superiorità rispetto agli altri formati in vetro o lattina. Secondo l'esperto di birra che lavora a L'Echappée Bière, a Lile, in Francia, sarebbe il contesto ha influenzare in larga parte la nostra percezione della birra alla spina:«Quando assaggi una birra, c'è sempre un certo contesto a cui la si associa, e che è essenziale. Questa cornice, questa atmosfera, è parte integrante dell'esperienza di degustazione. È più comune gustare una birra alla spina con amici, al bar o a casa, anche se sono sempre più diffusi i dispositivi che consentono di consumare birre alla spina a casa. Questo può spiegare perchè si preferiscono birre alla spina», dice l'esperto.

Ci sono molte differenze tra birra alla spina e quella in bottiglia. La birra alla spina ha spesso più schiuma, la carbonatazione (processo con cui si aggiunge anidride carbonica) è molto vivace e la schiuma è pittosto apprezzata. Il modo in cui la birra viene consumata è molto importante. Se si modificano le condizioni di consumo, il gusto può essere di gran lunga alterato.

Come conservare la birra?

La birra non ama la luce e l'ossidazione, da qui la funzione del barile e del vetro scuro di conservare il liquido lontano dalla luce (il vetro verde potrebbe risultare meno efficace). Inoltre le bottiglie di birra, diversamente dal vino, andrebbero tenute in posizione verticale per far sì che il lievito rimanga sul fondo.

Dieta, come dimagrire dopo l'estate. Dall'insalata prima del pasto agli spuntini "liberi": le regole

«Finchè ci sono degli intermediari queste condizioni sfuggono», spiega Aurèlie Braguet. In tal senso, vivamente consigliato è acquistare direttamente dal birraio: quando si beve birra in un bar la qualità può essere alterata dalla botte, dall'impianto di conservazione o dal fatto che venga servita a oltre una settimana dall'apertrura.

Quale bicchiere utilizzare?

Qualsiasi bicchiere si utilizzi, a collo dritto o svasato, tutto dipende dalla qualità della birra, conclude l'esperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA