Pescara, morto “Andrea lo sai!”: un personaggio amato da tutti

Venerdì 8 Novembre 2019
I vicini non lo vedevano da giorni e così hanno allertato i carabinieri, che lo hanno trovato senza vita nel suo appartamento di Villa Raspa di Spoltore. Stroncato da un arresto cardiaco almeno dieci giorni prima. Se n’è andato così Andrea Mosca, cinquantenne conosciuto in città e ribattezzato con simpatia “Andrea lo sai” per quel vezzo di rispondere sempre con un eclatante “lo sai!” a chiunque lo incontrasse per strada, fra conversazioni un po’ su tutti i temi. Un passato difficile, con la sorella trovata morta in spiaggia anni fa. «Persone come lui fanno simpatia, ma non dimentichiamoci delle loro difficoltà - commenta Daniele Licheri della comunità La casa del sole -. Viveva solo, in passato era stato da Piccola opera Caritas e Orizzonti -. Parte dell’esercito di invisibili nelle città. Persone ai margini della società che lasciano un segno nell’immaginario collettivo». Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 11:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma