Elezioni, Chieti e Avezzano al voto: undici candidati sindaci per due città

Elezioni, Chieti e Avezzano al voto: undici candidati sindaci per due città
2 Minuti di Lettura
Domenica 23 Agosto 2020, 08:55

Undici candidati a sindaco per due città. Si delinea il quadro delle elezioni comunali a Avezzano e Chieti, i centri più importanti al voto in Abruzzo.

Sono 600 i candidati al consiglio comunale di Avezzano. Venticinque le liste in campo a sostegno di 6 candidati sindaco. Questi i nomi e le liste relative: per Giovanni Di Pangrazio, presentate le liste di Avezzano al Centro, Uniti per Avezzano, Patto per la Marsica, Azione Civica per Avezzano, Avezzano Libera, Avezzano Città Territorio, Io sto con Avezzano, Riformisti per Az; per Mario Babbo, Fuori Centro, Avezzano Viva, Generazione+, Avezzano in Prima Linea, Partito Democratico, Patto Civico per Avezzano: per Antonio Del Boccio, Io per Avezzano e Civiltà Italiana; per Nicola Stornelli, Avezzano Bene Comune; per Tiziano Genovesi sindaco, presentate le liste di Lega – Salvini, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni, Cambiamo il Futuro e Unione di Centro; per Anna Maria Taccone, Forza Italia, Avezzano Domani, Io ci sono per Avezzano, Siamo Avezzano.


A Chieti cinque candidati a sindaco come nelle previsioni: Fabrizio Di Stefano (centro destra senza Forza Italia), Diego Ferrara (centro sinistra), Bruno Di Iorio (schieramento trasversale), Paolo De Cesare (polo civico) e Luca Amicone (Movimento 5 stelle). Nelle 19 liste presentate ieri ci sono tanti uscenti, fra consiglieri e assessori, confluiti soprattutto nella Lega e in Fratelli d'Italia (che contano per ciascuna liste 8 fra assessori e consiglieri dell’amministrazione in carica). Ma figurano anche e volti nuovi fra i 590 candidati che ambiscono ad entrare in Consiglio comunale. Spiccano i nomi di Giancarlo Zappacosta, dirigente del settore cultura della Regione a sostegno di Di Iorio, l'ex questore Vincenzo Feltrinelli, il noto pianista, Michele Di Toro, entrambi nelle liste di Paolo De Cesare.

Con Ferrara torna in pista un ex assessore della giunta Ricci, Aldo Mario Grifone, mentre nella lista La Sinistra con Diego debutta Edoardo Raimondi, fratello di Enrico che questa volta non sarà della partita. Due fratelli, Giustino e Grazia Angeloni, sono candidati nella stessa lista con De Cesare. In consiglio comunale puntano ad entrare anche l'imprenditrice di origine cinese Hua Qu, che corre con Bruno Di Iorio, e due albanesi, uno schierato nelle liste Di Iorio ovvero Genc Seferi, l'altro, Havni Troci, in quelle di Ferrara, mentre un cittadino di origine egiziana, Hamda El Demroash, detto Armando, è candidato con De Cesare. Tanti anche i giovani all'esordio in politica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA