L'Aquila, boom di turisti in centro storico

Martedì 11 Agosto 2020 di Marianna Galeota
Gente in centro storico all'Aquila
L'AQUILA - Boom di turisti in centro storico nelle ultime settimane e alberghi pieni fino a dopo ferragosto. Un agosto in ripresa per le strutture ricettive nel post lockdown con una previsione di presenze che dovrebbe attestarsi sul 10 per cento in più rispetto allo scorso anno. A scegliere le montagne aquilane e il capoluogo sono turisti nella maggior parte dei casi italiani, provenienti dalle regioni del centro-nord.

«Possiamo dire che a luglio dopo il lockdown siamo riusciti a chiudere in pareggio l'albergo e questo ci sembra un ottimo risultato dopo mesi di chiusura forzata afferma Giorgio Carissimi, titolare dell'Hotel L'Aquila e del ristorante da Giorgione-. Il mese di agosto sta andando molto bene e le camere sono tutte prenotate finora. Si tratta di turisti in larga parte italiani, ci sono pochissimi stranieri. Una ripresa così immediata di certo non ce la saremmo aspettata, considerando il momento buio appena trascorso. Ne siamo ovviamente felici».

Carissimi sottolinea, tuttavia, la scarsa pubblicità degli eventi legati alla Perdonanza. «L'evento più importante della città è pubblicizzato poco, ma soprattutto forse in ritardo aggiunge Sarebbe opportuno farlo prima in modo tale da permettere al turista di organizzarsi, qualora scegliesse L'Aquila, e di organizzarsi per tempo».

Tutto pieno anche per il b&b Celestino V, in via Paganica. «Noi abbiamo riaperto subito, già a giugno, e da allora abbiamo le camere quasi sempre piene- precisa Michela Cirillo, titolare della struttura-. Siamo pieni anche per tutto agosto e i clienti sono prevalentemente del nord Italia. In tanti chiamano perché vogliono venire a vedere L'Aquila nel post sisma, ma altrettanti vengono anche per poter visitare la nostra montagna e le zone limitrofe alla città. Quando abbiamo riaperto non ci saremmo mai aspettati una ripresa di questo tipo. C'è tantissima gente in centro storico e non possiamo che esserne felici. Una spinta per tutta l'economia cittadina, dai ristoranti, ai negozi alle strutture ricettive».

Il fine settimana appena trascorso ha registrato il pienone in centro storico, con il corso affollato di aquilani e turisti a passeggio, sia nella mattinata che nel pomeriggio.

«Per questa settimana abbiamo moltissime prenotazioni- afferma Federica Terenziani dell'hotel San Michele- L'Aquila da molti è considerata città di passaggio, quindi le prenotazioni sono di uno e due giorni, ma in ogni caso c'è stato molto movimento. Non abbiamo tuttavia ancora prenotazioni per la settimana della Perdonanza che speriamo arrivino presto».

Camere al completo anche nei b&b palazzo Cappa e palazzo Rustici, come spiegano i rispettivi titolari Fabrizio Ciotti e Paolo Calvi Moscardi. «Abbiamo la struttura piena fino al 17 agosto, poi, speriamo arrivino nuove prenotazioni in vista della Perdonanza- afferma Ciotti-. Si sta lavorando bene e credo che questo valga per tutti le strutture del centro storico- conclude Moscardi- Sono persone quasi sempre di passaggio che magari si fermano per spezzare il viaggio fino in Puglia. Sono quindi prenotazioni brev»i. Ultimo aggiornamento: 18:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA