Cesano, ragazze picchiate e costrette a prostituirsi: preso l'aguzzino

Mercoledì 26 Marzo 2014
Cesano, ragazze picchiate e costrette a prostituirsi: preso l'aguzzino
Un pericoloso latitante romeno di 38 anni Ť stato arrestato dai carabinieri della stazione di Cesano di Roma. L' Interpol, circa due settimane fa aveva segnalato la probabile presenza nella Capitale del ricercato, che in passato era gi√† stato in Italia dove abitano suoi parenti e amici, connazionali. L'uomo deve scontare la pena di 7 anni di reclusione per il grave delitto di tratta di esseri umani. Le autorit√† romene lo hanno infatti condannato a settembre 2013 poich√® ritenuto elemento importante di un'organizzazione internazionale che reclutava giovani ragazze in Romania promettendo loro di farle lavorare in Italia e in Spagna.



Le ragazze una volta giunte in Spagna invece venivano costrette con violenza e minacce a prostituirsi e a versare all'organizzazione i guadagni dell'attivit√† di prostituzione. I carabinieri della stazione di Cesano hanno effettuato numerosi servizi di controllo e pedinamenti dei parenti del ricercato finch√® ieri sera l'hanno visto rientrare a casa di una cugina che abita nei pressi della stazione ferroviaria di Cesano. All'alba √® scattato il blitz. Il ricercato ha tentato di fuggire dalla finestra ma quando si √® accorto che la casa era circondata dai Carabinieri non ha pi√Ļ opposto alcuna resistenza.



Dopo avergli notificato il mandato di arresto europeo, il 38enne è stato portato nel carcere di Rebibbia e sarà estradato nelle prossime settimane in Romania, dove sconterà la pena.
Ultimo aggiornamento: 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA