COVID

Covid, i vaccini funzionano: nella Tuscia crollo dei contagi tra gli over 80 e meno ricoveri

Mercoledì 10 Marzo 2021 di Federica Lupino
Una over80 vaccinata

La campagna vaccinalenel Viterbese funziona. Lo dimostrano i dati: prendendo a confronto i positivi per fasce d’età registrati tra la settimana dal 3 al 9 marzo e quelli del periodo tra i 3 e il 9 febbraio, i rapporti sono significativi.

Tuscia terra di vaccinatori: 170 su 224 medici di famiglia hanno detto sì. E la Asl assume altri 14 dottori

Negli ultimi sette giorni, i nuovi casi registrati nel Viterbese sono stati 315; di questi, 14 gli over 80 e 54 i minori. Un mese fa, nello stesso lasso temporale, il totale dei contagiati era stato di 83, con 31 ultra 80enni e appena 6 under18. Seppur, quindi, la curva epidemica sia schizzata all’insù, si sono notevolmente ridotti gli anziani colpiti, mentre sono aumentati i minorenni che però, fortunatamente, soffrono di meno le conseguenze del contagio. Le vaccinazioni su chi ha più di 80 anni, partite l’8 febbraio, hanno insomma assestato un duro colpo alla capacità del virus di attaccare la fascia d’età più vulnerabile. 

Tra gli altri effetti della campagna vaccinale ci sia la riduzione dei posti letto occupati nonostante l’aumento dei positivi e la riduzione del numero di decessi. In particolare, oggi risultano ricoverati 34 pazienti a Malattie infettive, 5 nella Terapia intensiva, 22 a Medicina Covid e 13 nella Medicina riabilitativa di Montefiascone. Un mese fa, con molti quasi un quarto dei contagi, i numeri erano rispettivamente 31, 6, 55 e 13. Intanto, il totale dei vaccinati nella Tuscia è arrivato a superare le 29 unità: nel tardo pomeriggio di ieri, erano 29.311 i cittadini ad aver ricevuto almeno una dose di cui 8.362 immunizzati.

Sul fronte dell’andamento dell’epidemia, ieri sono stati registrati ulteriori 34 contagi, con i numeri più alti a Viterbo (10), Monterosi (7), Tuscania (4) e Canepina (3) e 4 minori. A Monterosi, dove le scuole restano chiuse con ordinanza del sindaco Sandro Giglietti, non ci sono minori coinvolti. “I nuovi positivi – fa sapere il primo cittadino – sono soprattutto in ambito familiare e molti erano già noti da diversi giorni. Nelle nostre scuole, la situazione è notevolmente migliorata: i 10 insegnanti positivi sono guariti e anche la gran parte dei circa 20 alunni. Stiamo aspettando le decisioni del Governo per valutare quando riaprire”.

Continuano ad aumentare i contagi a Canepina. Come fa sapere il sindaco Aldo Moneta, tra gli ultimi positivi scoperti ci sono, oltre a una madre con la figlia, anche l’assessore Emanuele Manini. A Bassano Romano, il sindaco Emanuele Maggi torna a rivolgersi ai più giovani: “Se la mattina non si va in classe perché è stato disposto l'isolamento a causa di un caso positivo riscontrato, a maggior ragione il pomeriggio non possono essere consentiti assembramenti tra gli stessi ragazzi. Le forze dell'ordine stanno intensificando i controlli” avverte.

Ultimo aggiornamento: 16:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA