MILANO

Minacce a Liliana Segre, perquisizioni e pc sequestrati: indagato un viterbese

Mercoledì 3 Marzo 2021
La senatrice Liliana Segre con la scorta

Minacce alla senatrice Liliana Segre, perquisizioni e sequestri anche nel Viterbe. La polizia postale e la Digos di Milano, nell'inchiesta per minacce aggravate dall'odio razziale e per diffamazione, hanno individuato gli autori dei commenti antisemiti più aggressivi apparsi sui social.

Soprattutto quelli sotto il post in cui il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ringrazia la senatrice per la sua testimonianza subito dopo essere stata vaccinata contro Covid. Si tratta di G.G.T di 75 anni, residente a Porto Scuso nel Cagliaritano, e di G.T. di 40 anni residente a Valentano, nel Viterbese.

Oggi gli investigatori. con l 'ausilio dei colleghi degli uffici della Polizia postale di Roma e Cagliari e della Digos di Viterbo e Cagliari, hanno effettuato a casa dei due indagati la perquisizione e ispezionato i loro computer, cellulari e altri sistemi informatici e di telecomunicazione. L'operazione ha consentito di riscontrare le ipotesi investigative, acquisiti, tramite il sequestro di materiale, ulteriori elementi probatori sui dispositivi informatici adesso al vaglio degli specialisti della Postale.

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA