Il grande equivoco. Gallese, il sindaco Piersanti: «Verrà rispettata l'ordinanza che vieta la vendita di superalcolici»

Una veduta di Gallese
di Paolo Baldi
1 Minuto di Lettura
Sabato 22 Luglio 2017, 19:36 - Ultimo aggiornamento: 19:42

Vendita di superalcolici nel paese di Gallese (provincia di Viterbo): fuori dagli equivoci. Il sindaco Danilo Piersanti ha precisato infatti che da questa sera alle ore 22 e fino a domani mattina alle 6, in occasione del Carnevale estivo, sarà valida l'ordinanza da lui firmata per quello che riguarda il divieto della vendita di superalcolici.

 «Ribadisco che il divieto  - ha detto Piersanti - entrerà in vigore, come recita l'ordinanza sindacale, e saranno elevate le multe previste per quanto riguarda la vendita dei superalcolici. Purtroppo sono state divulgate notizie non corrispondenti al vero sui social network che rischiano di creare qualche problema. La festa dovrà essere per tutti di puro divertimento, ma senza eccessi».

Ma perchè la precisazione? Ieri i social network e non solo si erano scatentati, dopo che un errore di trascizione della stessa ordinanza (il sindaco ordina ''la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande superalcooliche da parte di chiunque'', si leggeva infatti). aveva fatto scatenare battute e altro. Tanto che Il Fatto Quotidiano aveva pubblicato la notizia dell'errore di trascrizione dell'ordinanza n.46 del 18 luglio.

Infatti il primo cittadino, in vista del Summer Mask & Holi colors di stasera, per le vie del paese, ha pensato bene di porre un freno all'abuso di alcolici con un'ordinanza che ne vieta la vendita, la somministrazione e il consumo in determinate strade e piazze del paese.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA