Ricerca e innovazione, lo smalto antibatterico: la scoperta nel polo ceramico

Ricerca e innovazione, lo smalto antibatterico: la scoperta nel polo ceramico
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Gennaio 2021, 07:09 - Ultimo aggiornamento: 21:50

Ricerca, innovazione, sviluppo e investimenti premiano ancora la ceramica del polo viterbese. Sulle tavole è in arrivo un piatto con smalto antibatterico, in grado di respingere il 99,98% di germi. La novità, per ora unica in Europa, è stata messa a punto nei laboratori della Gemica, una delle aziende di smalti ceramici nel distretto della ceramica con stabilimento a Fabrica di Roma. Con l’impresa diretta da Ermanno Gagliardi, ha collaborato la facoltà di Biologia dell’Università di Firenze; il brevetto è stato già depositato al ministero dello Sviluppo economico.

Ceramica, l'export non frena: balzo a fine 2020


La prima impresa che produrrà questo tipo di stoviglieria, destinato al semplice consumatore e alle catene della ristorazione, sarà umbra: la Ceramica Noi di Citta di Castello. Quest’ultima ha collaborato a sviluppare il progetto attraverso i test industriali, effettuati nel suo stabilimento, e ora ha deciso di commercializzare quella che è una grande innovazione tecnologica. Oltre che un prodotto di affidabilità unico nel suo genere. Prodotti simili in precedenza erano stati sperimentati, ma si era poi scoperto che perdevano la loro efficacia. Ora però si volta pagina.

«Lo smalto prodotto contiene appunto materiali antibatterici – dice Gagliardi - che blocca il metabolismo degli stessi agenti impedendone la proliferazione. Questo tipo di rivestimento offre una durata praticamente eterna, in quanto gli ioni attivi vengono inclusi al momento della cottura ad alta temperatura e rimangono quindi “imprigionati” nel materiale stesso, continuando la loro azione igienizzante».

L’azione biocida degli additivi antibatterici contenuti nello smalto per stoviglie risulta molto efficace sui ceppi batterici Escherichia coli, tra i più frequenti negli ambienti domestici, e aiuta a mantenere pulita e igienica la superficie. La Gemica è stata fondata nel 1995 da Vincenzo Gagliardi, collabora per la realizzazione dei colori con gran parte delle aziende di arredo bagno del polo di Civita Castellana, oltre che con altre estere. I suoi smalti, di recente hanno “conquistato” la Turchia, essendo stati utilizzati per la copertura del centro culturale Ataturk di Istanbul.

© RIPRODUZIONE RISERVATA