Viterbo, sfida all'ultima costarella: arriva il primo torneo di barbecue

Viterbo, sfida all'ultima costarella: arriva il primo torneo di barbecue
di Massimo Chiaravalli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Giugno 2016, 17:31 - Ultimo aggiornamento: 2 Giugno, 18:28

Sarà una sfida all'ultima costarella. Se poi deve essere proprio all'ultimo sangue, che almeno sia quello di una bella bistecca fiorentina. Arriva il "Tascio grill", il primo torneo di barbecue della provincia di Viterbo. A organizzarlo sono i Tasci grottani, associazione di Grotte Santo Stefano, frazione di Viterbo. E infatti l'iniziativa si svolgerà proprio qui, il 9 luglio, al Parco Tasci. E per le iscrizioni c'è tempo fino al 20 giugno.

Dieci team in gara, massimo tre persone per squadra. Raccomandazioni? Una sola: «Ognuno dovrà portare il proprio barbecue: la carbonella e i tagli di carne - dicono gli organizzatori - verranno forniti da noi». E poi fuoco alle polveri. Anzi, alla carbonella. Ecco come funziona. «Sarà una cosa all'americana - spiegano i Tasci - la gara si svolgerà in tre manches, ovvero su tre diverse cotture. Alla prima verranno eliminati cinque concorrenti, alla seconda ne resteranno solo tre, quelli che poi andranno in finale. Perché solo dieci squadre? Non è una cosa facilissima da gestire».

Insomma ci sarà tanta carne al fuoco. A proposito, quale? «Avremo vari tagli: fiorentina, costarelle, pollo». Duro compito, quello della giuria: il barbecue infatti è una cosa seria. Tanto da arrivare a citare perfino Pellegrino Artusi, rinomato gastronomo e scrittore di cucina, vissuto a cavallo tra il 1800 e il 1900. «Diceva: “Il troppo salato è il peggior difetto delle vivande”. A rovinare un piatto ci vuole poco: basta un pizzico di sale in più - concludono i Tasci grottani - per renderlo immangiabile»Perché qui mica non si va di fioretto. Al massimo, di spiedino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA