Atleta perseguitata dal suo preparatore, scattano gli arresti

Martedì 16 Aprile 2019
I carabinieri della stazione di Vejano hanno arrestato un pregiudicato di Latina di 50 anni, preparatore atletico, per atti persecutori nei confronti di una sua allieva di 40 anni.

La donna, infatti, di Vejano , è un'atleta agonista ed è stata oggetto di attenzioni spinte fino ad atti persecutori da parte del suo preparatore: l’episodio culminante si è avuto dopo alcuni mesi quando la donna si è recata negli Usa per un'esibizione (non si tratta di una disciplina olimpica) e lui ha dato fuoco alla sua macchina, lasciata a Vejano.

I carabinieri hanno individuato l’autore del gesto e presentato una dettagliata relazione alla Procura di Viterbo, che ha emesso la misura cautelare degli arresti domiciliari, con l’obbligo del braccialetto elettronico, nei confronti del preparatore. Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma