Il Principe cerca figlio: tra parità di genere e rappresentazione

Video
EMBED

«Da ragazzo sono cresciuto con i film della Disney, e la loro idea di famiglia reale era sempre rappresentata da bianchi. Con Il Principe cerca figlio ho visto per la prima volta una bellissima famiglia reale nera, dove gli africani non erano identificati come selvaggi. Una bellissima rappresentazione di quei popoli da cui discendiamo. Il principe cerca moglie è la prima favola dedicata alla cultura afro americana. Un film iconico che è servito più di trent’anni fa, e serve ancora oggi, di cui sono fiero di portare avanti la tradizione». Racconta così Jermaine Fowler, l’attore che ne Il Principe cerca figlio interpreta il potenziale erede al trono di Zamunda, in quanto figlio del re Akeem (Eddie Murphy). Al suo fianco Nomzamo Mbatha, attrice impegnata anche sul fronte delle Nazioni Unite, che ha portato il suo messaggio al mondo e sullo schermo: «La parità di genere per le donne e le ragazze è fondamentale per me, e la porto sempre nei personaggi che interpreto. Anche nel film il mio personaggio è davvero orgogliosa di essere sé stessa, in quanto donna, perché noi donne possiamo essere qualsiasi cosa. L’importante è che ci vengano forniti gli spazi e il modo di poter essere la migliore versione di noi stesse». Gli Amazon Studios lanceranno il film in esclusiva in tutto il mondo su Prime Video il 5 Marzo 2021. (Servizio a cura di Eva Carducci)