Roma, ladro maldestro scappa ma perde il cellulare

EMBED
Questo il piano ideato da due 34enni per metter a segno un furto in una tabaccheria a San Giovanni, in via Magna Grecia: il primo avrebbe dovuto distrarre la titolare, chiedendole informazioni ed allontanandola dal bancone, l’altro ne avrebbe approfittato per rovistare nella cassa e portare via il denaro.

Le cose tuttavia sono andate diversamente. Sorpreso da una cliente, che ha richiamato con le sue urla la titolare, il ladro con il sacchetto dei soldi nelle mani ha provato in tutti i modi a divincolarsi dalla stretta della proprietaria, che tentava di bloccarlo. A questo punto, per guadagnare la fuga più velocemente, l’uomo, non ha avuto altra scelta se non quella di lasciare, maldestramente, il telefono nelle mani della donna; permettendo così agli investigatori del commissariato San Giovanni di risalire alla sua identità. Il volto dell’uomo, che ha permesso ai polizotti di avviare subito dopo le ricerche, si è ottenuto, poi, confrontando il cartellino fotosegnaletico dello stesso, già conosciuto dalle forze dell’ordine, con le immagini delle telecamere di videosorveglianza, dalle quali si è ricavata anche l’immagine del complice. Dopo aver perlustrato la zona attentamente, con in mano le loro fattezze fisiche, gli agenti hanno rintracciato i due mentre tentavano di entrare in un’altra tabaccheria e li hanno denunciati, entrambi, per tentato furto in concorso.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani