Monda, da Totti al red carpet distanziato. Ma la Festa del Cinema di Roma resiste

EMBED
Antonio  Monda, Il direttore e animatore della rassegna cinematografica presenta l'edizione numero 15. «Siamo in contatto con il Cts per rispettare ogni standard, con un po' di fantasia proviamo a non fermarci davanti alla pandemia che sta mandando un crisi il cinema nel mondo». Dal 15 al 25 ottobre prime visioni, cinque film di esordienti italiani, con cinema pronti a rispettare le distanze, incontri pubblici in presenza e streming, posti contingentati, ma anche 14 location in città perché i cinefili possano non perdere l'abitudine alla Festa. «Per il red carpet useremo una siepe di separazione e la Cavea: il pubblico sugli spalti distanziato, le star sul tappeto rosso». ( servizio di Alvaro Moretti - video Paolo Caprioli/Ag.Toiati)

Salvini: «Passa proposta Lega, estate senza cartelle esattoriali»