Di Maio lascia la guida M5S, Spadafora: «Divisi ci condanniamo all'irrilevanza»

EMBED
«Sentiamo Di Maio cosa ha da dirci. Si apre un momento delicato per il Movimento 5 stelle. Dobbiamo proseguire uniti per dare un futuro al movimento perché altrimenti, divisi ci condanniamo all'irrilevanza». Lo dice Vincenzo Spadafora, ministro per le Pari opportunità, arrivando a Palazzo Chigi per il vertice M5s convocato da Luigi Di Maio.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti