Di Maio: "25 aprile giornata d'unione. Divide chi non vuole festeggiare"

EMBED
(LaPresse) “Il 25 aprile deve essere una giornata di unione, divide chi non vuole festeggiare". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Roma per prendere parte alle celebrazioni in occasione del 74esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. La commemorazione, ha aggiunto il leader Cinque Stelle "è importante soprattutto se il giorno prima accadono cose come quelle di ieri, uno striscione che inneggia a Mussolini”.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri