Sarajevo si illumina "di tricolore": l'omaggio all'Italia durante l'emergenza

EMBED
La facciata della storica Biblioteca di Sarajevo, la Vijecnica, dove oggi ha sede il municipio della capitale bosniaca, si è illuminata con i colori della bandiera italiana «in segno di sostegno» al nostro Paese, ha comunicato la municipalità sul suo sito ufficiale. «Il municipio è illuminato con i colori della bandiera italiana, insieme con l'ambasciatore Nicola Minasi abbiano lanciato un messaggio di sostegno a tutti nella lotta contro questa grande sfida», ha affermato il sindaco di Sarajevo, Abdulah Skaka. «È un segno di solidarietà a tutti gli italiani in questo momento di emergenza, grazie a Sarajevo e alla Bosnia-Erzegovina per l'affetto e la solidarietà», ha detto l'ambasciatore italiano Minasi in un messaggio-video in italiano e bosniaco diffuso via Twitter. Anche il ponte di Mostar, un altro dei simboli della Bosnia distrutto dalla guerra e poi ricostruito come la Vijecnica, è stato illuminato ieri sera con il tricolore italiano, ha informato l'ambasciata italiana a Sarajevo.

 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani