Incendi ad Atene, le fiamme minacciano le abitazioni

Video
EMBED

Le fiamme avanzano ancora ad Atene e minacciano le abitazioni di alcune zone della capitale dove migliaia di cittadini sono stati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni. Da ieri servizi di soccorso e vigili del fuoco sono impegnati nella battaglia per domare i roghi e nelle prime ore del mattino alle forze sul campo si sono aggiunti - riportano i media greci - cinque velivoli antincendio e nove elicotteri. Tanti anche i volontari sul campo mentre il fuoco minaccia anche il parco naturale di Tatoi, dove la ex famiglia reale greca aveva la sua residenza estiva.  

 

Nelle scorse ore è giunto anche il primo ministro Kyriakos Mitsotakis sul luogo della devastazione nel nord di Atene, messo sotto assedio dagli incendi aggressivi al punto da minacciare abitazioni e costringere migliaia di persone a lasciare le proprie case lambite dalle fiamme. Mitsotakis, guidato dal capo della protezione civile Nikos Hardalias, ha avuto il gravoso compito di dare il via alla conta dei danni, mentre continua la corsa contro il tempo con un dispiegamento massiccio di mezzi di soccorso, per tentare di arginare il fuoco che ha già distrutto ettari di foresta urbana e, causa anche le temperature record di questi giorni in Grecia, non accenna a quietarsi.

 

«Grazie al cielo non ci sono state vittime, il sistema di evacuazione ha funzionato e le infrastrutture vitali hanno retto», ha constatato Mitsotakis a Varibobi, una delle zone più colpite, insieme con Thrakomakedones, Adames, il Villaggio Olimpico e Kryoneri: sono i quartieri che per due giorni sono stati attraversati dalle lingue di fuoco, lasciando una scia di paura che ancora non può del tutto rientrare. Si prospettano infatti ancora giornate con temperature sopra la media, la peggiore ondata di calore da anni per la Grecia. Saranno «giornate dure», ha sottolineato Mitsotakis, «per questo vi chiedo di rimanere vigili, di modo che i danni, da questo punto, siano il più possibile contenuti». / Instagram billyng13 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it