Brucia l'Amazzonia, in Brasile è numero d'incendi record dal 2013

EMBED
Gli incendi nella foresta delle Amazzoni, in Brasile, diventano un caso internazionale. La Francia e le Nazioni Unite hanno esortato il presidente di estrema destra Jair Bolsonaro a intraprendere iniziative a protezione di quello che viene considerato il polmone verde del pianeta. Bolsonaro ha risposto accusando Emmanuel Macron di “mentalità colonialista”, mentre sono 73mila i roghi registrati in Brasile nei primi otto mesi dell’anno, il più alto numero dal 2013.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti