Traini condannato a 12 anni per strage con l'aggravante dell'odio razziale

EMBED
Si è tenuto oggi a Macerata il processo con rito abbreviato a Luca Traini. Traini, fu l’autore del raid a colpi di pistola contro migranti compiuto a Macerata lo scorso 3 febbraio, in cui rimasero ferite 6 persone. L'uomo è stato condannato a 12 anni per i reati di strage, lesioni e danneggiamento aggravati dai motivi di odio razziale. In carcere ho capito che bianchi e neri sono uguali. Mi dispiace. Voglio anche ringraziare le forze dell'ordine per il lavoro che stanno facendo per ripulire Macerata. Traini ce l’aveva con chi aveva venduto la droga a Pamela, la 19enne romana il cui corpo è stato fatto a pezzi e abbandonato nella zona industriale di Pollenza. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili