Migranti, l'appello di Open Arms: «Abbiamo 73 persone a bordo, vanno fatte sbarcare subito»

EMBED
Arriva l'appello di Open Arms che continua la ricerca di un porto sicuro dopo aver salvato 73 migranti dal naufragio. «A bordo una situazione critica, abbiamo persone con forte ustioni, abbiamo bambini piccoli - spiega Riccardo Gatti, capo missione a bordo della Open Arms - il maltempo inizia a imperversare. Speriamo vengano rispettate le convenzioni internazionali e i diritti delle persone».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti