Si fingevano carabinieri per rapinare case e negozi, 6 arresti a Napoli

EMBED
Si fingevano carabinieri per rapinare case e negozi a Napoli. Sei persone sono state arrestate dai carabinieri per i reati di rapina, detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco, sequestro di persona e detenzione illegale di segni distintivi in uso ai corpi di Polizia. Le indagini erano partite dopo una violenta rapina in una villa. Uno dei membri della banda si era travestito da carabinieri per simulare un controllo dell'abitazione. Una volta nel cortile era stato raggiunto dai complici. Tutti con il volto travisato da maschere “Anonymus”, hanno puntato più volte una pistola alla tempia della vittima e l’hanno costretta a consegnare denaro, gioielli e orologi di valore. Gli inquirenti hanno scoperto che con le stesse modalità la banda aveva portato a termine almeno altre 2 rapine: una in una abitazione, l'altra in una sala scommesse.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani