Baby gang a Pordenone, aggrediti disabile e ragazzi

EMBED
È finito in comunità il capo di una baby gang di Pordenone, un quindicenne accusato di estorsione, tentata rapina, spaccio di stupefacenti. La sua banda di minorenni hanno aggredito alcuni coetanei e una persona disabile.

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani