Più che un hotel: la camera è una capsula sospesa sulla Valle sacra degli Incas

Dormire in un hotel-capsula in Perù
di Luisa Mosello
2 Minuti di Lettura
Domenica 20 Marzo 2016, 16:21 - Ultimo aggiornamento: 21 Marzo, 18:24

Una vacanza speciale. In una specie di navicella. Che però non è spaziale e non si muove, ma è saldamente attaccata a una montagna spettacolare nel cuore di un Paese, il Perù, che offre paesaggi ad altissimo grado di emozione. Un’emozione che può provare sulla propria pelle chi sceglie di soggiornare in un albergo unico al mondo: l’hotel Nature Vive Skylodge, a Cusco. Che propone delle stanze davvero particolari, simili per l’appunto a navicelle, o meglio ancora a delle capsule trasparenti che sono saldate al costone del monte che regala una vista delle meraviglie sulla Valle Sacra degli Incas, ovvero il cuore dell’antico e affascinante impero peruviano.


Un privilegio per pochissimi viaggiatori dallo spirito avventuroso e no limits, in senso stretto: le camere incapsulate sono soltanto tre, grandi 2,5 metri per 7, costruite con uno speciale telaio in alluminio e con pannelli di policarbonato che le rendono impermeabili agli agenti atmosferici, resistenti e sicure. Di certo però, un po’ di coraggio e qualche etto di “fegato” ci vuole: si soggiorna a 1.300 metri di altezza come sospesi al cospetto di un panorama da sogno ma non è cosa proprio per tutti. Prima di tutto occorre non soffrire neanche un tantino di vertigini o di capogiri. Ed essere pronti a fidarsi ciecamente della natura ad alta quota. Perché questo stra-ordinario hotel è stato realizzato in una zona della montagna che fino ad ora era accessibile unicamente agli scalatori provetti e professionisti. Adesso c’è una sorta di strada ferrata per raggiungerlo ma a tratti occorre comunque dar prova concreta di capacità atletiche d’alto, anzi altissimo livello.

Per raggiungere l’ambita meta e varcare la soglia delle stanze ci si deve per forza arrampicare su pareti verticali e stare in equilibrio perfetto per attraversare angusti ponticelli sospesi. Una volta arrivati a destinazione ecco spalancarsi la capsula in cui trascorrere il soggiorno a caccia di suggestioni Incas. Le tre camere all’interno possono accogliere fino a 8 persone e riproducono delle insolite suite con una zona notte che ospita quattro letti, accanto a una piccola area pranzo e un bagno. Il costo? Da 500 a 1.000 dollari a notte. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA