PAPA FRANCESCO

VatiVision servizio streaming on demand. Luca Tomassini di Vetrya lo ha presentato a Papa Bergoglio

Mercoledì 24 Giugno 2020 di M.R.

VatiVision, il servizio streaming on demand di contenuti di carattere culturale, artistico e religioso ispirati al messaggio cristiano è stato presentato a Papa Francesco nel corso di un incontro ristretto che si è tenuto martedì 23 giugno in Vaticano. Il Pontefice ha avuto modo di incontrare il presidente di VatiVision e di Veytra Luca Tomassini che ha mostrato al Santo Padre le funzionalità e le prospettive future del servizio.

Papa Francesco nell’accogliere Tomassini e gli amministratori di VatiVision, Elisabetta Sola e Nicola Salvi, ha espresso loro gratitudine per la passione ecclesiale e la capacità di lavorare in squadra. In particolare il Papa ha ricordato come nell’esortazione post sinodale ai Giovani Christus vivit scriveva: «L’ambiente digitale caratterizza il mondo contemporaneo. Larghe fasce dell’umanità̀ vi sono immerse in maniera ordinaria e continua. Non si tratta più̀ soltanto di “usare” strumenti di comunicazione, ma di vivere in una cultura ampiamente digitalizzata che ha impatti profondissimi sulla nozione di tempo e di spazio, sulla percezione di sé, degli altri e del mondo, sul modo di comunicare, di apprendere, di informarsi, di entrare in relazione con gli altri. Un approccio alla realtà̀ che tende a privilegiare l’immagine rispetto all’ascolto e alla lettura influenza il modo di imparare e lo sviluppo del senso critico». Per questo – ha proseguito il Pontefice – è necessario procedere con genio creativo e responsabilità educativa.

Luca Tomassini alla fine dell’incontro ha consegnato a Papa Francesco alcuni dispositivi PJ20 Tracer la tecnologia indossabile Vetrya per il distanziamento Covid-19.

Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA