CORONAVIRUS

Asm e sindaco di Terni;
«Sforzo collettivo per accorciare i tempi dell'solamento:
seguite le regole per la raccolta differenziata»

Venerdì 20 Marzo 2020 di Aurora Provantini
“E’ importante che in questo momento durissimo di emergenza sanitaria tutti collaborino”. Il sindaco di Terni Leonardo Latini rivolge un appello a tutti i cittadini, perché si impegnino in uno sforzo collettivo e individuale maggiore, al fine di contrastare la diffusione del Covid-19. “Dobbiamo prestare particolare attenzione a tutti i lavoratori - dichiara Latini - che sono e restano in prima linea nell’erogazione dei servizi primari. Fra questi ci sono gli operatori ambientali di Asm, anche loro ogni giorno trincea, per la raccolta differenziata. Un ringraziamento va a quei lavoratori dell’area ambiente che stanno portando avanti un servizio fondamentale, ma ci deve essere collaborazione da parte di tutti, rispettando le nuove indicazioni nella fase di smaltimento. Perché ogni gesto quotidiano diventa determinante per la nostra salute e per quella di chi svolge un servizio pubblico”  
Un invito dunque a rispettare le misure in materia di contenimento del virus, e tutte quelle regole straordinarie che potranno abbreviare i tempi dell’isolamento. Sindaco e presidente dell’Asm Mirko Menecali, facendo riferimento al documento emanato dall’ Istituto Superiore di Sanità, raccomandano a tutti gli utenti di osservare  semplici regole per lo smaltimento dei rifiuti, in questa fase di emergenza.  “Questo – dice Menecali - al fine di tutelare la propria salute e quella degli operatori addetti alla raccolta”.
Le raccomandazioni di Asm: “Continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora. Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nell’indifferenziata. Se hai usato mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata.  Utilizza guanti in lattice per maneggiare i rifiuti e inserirli nei contenitori. Per i rifiuti indifferenziati, utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che usi abitualmente. Chiudi bene i sacchetti dell’indifferenziato con  legacci o nastro adesivo. Raccogli tutte le altre frazioni di rifiuto chiudendo bene sia la carta, sia la plastica, sia l’organico, dentro sacchetti di plastica o biodegradabili.
“Altro suggerimento importante per i cittadini è quello di utilizzare guanti o un fazzoletto monouso di carta, per sollevare i coperchi dei contenitori nei condomini”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani