COVID

Terni, lo chef Yuri Lezi del Crunch entra nella guida del Gambero Rosso

Domenica 10 Gennaio 2021 di di Riccardo Marcelli
Terni, lo chef Yuri Lezi del Crunch entra nella guida del Gambero Rosso

TERNI - Il riconoscimento è arrivato. Il Crunch, ristorante di Yuri Lezi è stato inserito nella guida 2021 del Gambero Rosso.
«Si tratta di una grande soddisfazione –afferma Yuri Lezi, chef di trentatré anni-che ripaga le dure fatiche. Un riconoscimento importante che gratifica tutto il nostro staff».  La gioia si è scatenata pure tra i clienti, sia tra quelli affezionati che non, che ne apprezzano le doti e le qualità umane.
Yuri Lezi ha rilevato il ristorante Crunch di via Fratini sette anni fa. Giovanissimo? «Sì ma con tanta esperienza alle spalle –risponde lo chef- mi sono diplomato alla scuola Alberghiera di Terni e già durante gli studi ho cominciato a lavorare per capire meglio i segreti del mestiere. Poi ho accumulato esperienze all’estero per conoscere ancora di più la cucina, cercando di carpire non solo i metodi di preparazione, ma anche gli ingredienti utilizzati che a sua volta potevano ritornarmi utile come bagaglio di esperienza».
In questa esperienza, però, Yuri non è solo. La condivide infatti con la moglie Stefania Marini amabile padrona di casa, che accoglie i clienti con savoir-faire e col sorriso sulle labbra. E siccome conosce bene pure l’inglese, rappresenta pure il valore aggiunto per i turisti che passano da queste parti: «Non sono tanti –conferma Yuri- tuttavia quei pochi che si fermano apprezzano il fatto che possono conoscere gli ingredienti di un piatto che andranno poi a consumare. Mia moglie fa parte integrante dello staff, tre in sala e due in cucina. In passato eravamo anche di più. Ma in questo momento bisogna fare i contri pure col Covid».

L’attività anche in questi giorni grazie all’asporto non si è fermata. Ricevere un riconoscimento durante questo periodo, però, deve essere ancora più bello: «Sì perché premia gli sforzi di tutto lo staff. Per noi rappresenta un punto di arrivo perché penso che sia il desiderio di ogni chef essere inserito in una guida importante come quella del Gambero Rosso. Ma è anche un punto di partenza perché sappiamo che dobbiamo lavorare sodo per mantenere ciò che abbiamo ottenuto, cercando al tempo stesso nuovi stimoli per migliorarci. L’entusiasmo non ci manca. Come non è mai venuto meno il sostegno dei clienti che sono tra le prime persone che abbiamo voluto ringraziare perché uno cresce grazie a loro».
A proposito, come è la piazza ternana? «La cucina ternana è legata alle tradizioni. Tuttavia la nostra clientela, sia quella ternana che quella di fuori, ci segue perché cerchiamo di renderla un po’ innovativa». Prezzi complessivamente contenuti e una buona carta dei vini, completano l’offerta del menù. La passione quando è nata? «Da bambino. A me piaceva seguire mia madre quando cucinava. Oggi quella passione è diventata uno stile di vita». Un'affermazione che da sola, forse,serve a capire l'attaccamento che Yuri Lezi pone nei confronti del proprio lavoro. Un sogno che si è concretizzato. Un premio che si è materializzato col sacrificio e appunto l'entusiasmo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA