GOVERNO

Arriva il "salva Briccialdi" targato M5s

Martedì 25 Giugno 2019
Lo striscione di protesta durante l'occupazione
Il "salva Briccialdi" è arrivato. Il nodo potrebbe essere stato sciolto. Fino ad oggi il percorso di statalizzazione non poteva concludersi perché Terni è in dissesto. Palazzo Spada è senza soldi per aiutare il Briccialdi a completare l'iter. Ma oggi la svolta che potrebbe far tirare un sospiro di sollievo tanto al Briccialdi quanto al Comune. L'annuncio arriva dal M5s: «Il Governo ha approvato la proposta della deputata Tiziana Ciprini». Proposta che impegna il Governo a mettere sul tavolo ulteriore risorse che servono per aiutare i Comuni in difficoltà economica, o in dissesto come nel caso di Terni, a completare il percorso di statalizzazione degli istituti musicali.

«Al fine di scongiurare la chiusura di questi importanti istituti il Governo - spiga Ciprini - ha approvato l'ordine del giorno presentato a mia firma, che lo impegna ad istituire un apposito fondo aggiuntivo, a quello attualmente previsto, per far fronte alle situazioni debitorie contratte dagli Enti locali per conto degli istituti da statizzare. L'impegno assunto dal Governo - prosegue la deputata del M5s - rappresenta un ottimo risultato per completare il processo di statizzazione ed evitare il rischio che città, come quella di Terni, perdano un prestigioso ente di alta formazione, autentico presidio culturale per l’intero Paese».
Ultimo aggiornamento: 12:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma