Retroscena Pd, i nomi e le mosse per il congresso nazionale

Gianpiero Bocci di fronte all'assemblea regionale del Pd
di Federico Fabrizi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Gennaio 2019, 13:00

PERUGIA - Bocci e i bocciani stanno tutti con Maurizio Martina - via Graziano Delrio - anche la governatrice Marini sosterrà Martina al congresso del Pd, lei via Matteo Orfini. Il deputato Walter Verini e il sindaco di Narni de Rebotti, invece, sono per Zingaretti. Il capogruppo in Regione Chiacchieroni è ascaniano.Avanti compagni. È iniziata la partita dei posizionamenti per il congresso nazionale del Pd. Dalla presidente di Regione al segretario del circolo di Nocera Umbra, tutta la gallassia dem è in movimento.
Il segretario regionale Gianpiero Bocci e gli uomini più vicini a lui - Eros Brega e Luca Barberini, tanto per fare due nomi - sosterranno Maurizio Martina. Una scelta collegata, tra l’altro, alla decisione del capogruppo dem alla Camera Graziano Delrio e a volerla dire tutta un po’ anche ai buoni rapporti di Eros Brega con Matteo Richetti, che corre come secondo di Martina. Richetti e Brega erano stati quasi contemporaneamente presidenti dei consigli regionali di Umbria ed Emilia Romagna. Sta con Martina anche Marco Guasticchi, Domenico Caprini ed Emanuela Mori (area di riferimento l’ex ministro Luca Lotti). Per Martina pure la governatrice Catiuscia Marini con Carla Casciari e l’ex deputato Giampiero Giulietti (vedi Matteo Orfini). Tanto i bocciani quanto i mariniani erano pronti a muovere su Marco Minniti, poi quando l’ex ministro dell’Interno ha ritirato la candidatura ecco lo spostamento in blocco. Voteranno Martina anche l’ex segretario regionale Giacomo Leonelli e la presidente di Tsa Alessia Dorillo, loro sono stati tra i primi a scegliere. La Dorillo vanta le stellette di più lunga militanza: era per 
Martina fin da quando l’ex ministro dell’Agricoltura faceva il vice di Matteo Renzi. Nella stessa squadra pure il senatore Leonardo Grimani, il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci, Francesco Giacopetti a Perugia, il consigliere comunale di Terni Valdimiro Orsini e la vicesindaco di Piegaro Simona Meloni.
Con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, invece, c’è il deputato Walter Verini, Marina Sereni, il vicepresidente della giunta regionale, il sindaco di Narni Francesco de Rebotti, la ex senatrice Valeria Cardinali e Carlo Emanuele Trappolino. Con Zingaretti ci sono pure diversi sindaci: quello di Foligno Nando Mismetti, Alfio Todini di Marsciano, Giuseppe Germani di Orvieto e Andrea Pensi di Gualdo Cattaneo (uno dei più attivi nell’ultimo congresso regionale).
E Anna Ascani? La giovane e rampante deputata dem è in ticket per la segreteria nazionale come vice di Roberto Giachetti. Nella galassia umbra s’è dichiarato ascaniano il capogruppo Pd in consiglio regionale Gianfranco Chiacchieroni.
Intanto prendono corpo i comitati civici “Ritorno al futuro” di Matteo Renzi. Quota minima d’iscrizione 5 euro e obiettivo «aprire il partito». In Umbria ce ne sono tre già attivi: a Perugia c’è quello guidato dall’ex sindacalista dei medici della Cgil Nicola Preiti, “Sapere Perugia”; a Terni invece Annamaria Corvi coordina “Europa Terni”; e a Marsciano Gabriella Neri ha fondato “Europa Marsciano”. Altri tre comitati sono definiti “in formazione”: a Nocera Umbra con il segretario cittadino Vincenzo Laloni come coordinatore, a Montefalco con Marco Buccioli e poi ce n’è un secondo a Terni guidato da Emanuela Guanciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA