Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Orvieto, chiuso in casa da solo piange a dirotto, i vicini chiamano Polizia e Vigili del Fuoco

Orvieto, chiuso in casa da solo piange a dirotto, i vicini chiamano Polizia e Vigili del Fuoco
di Monica Riccio
1 Minuto di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 19:58 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 07:14

Lo hanno sentito piangere a dirotto, sempre più forte e senza sosta e così i vicini di casa hanno richiesto l'intervento di Polizia e Vigili del Fuoco. E' successo a Orvieto, intorno alle 19:30 di martedì 9 agosto.

Un bambino di 5 o 6 anni è stato recuperato dai Vigili del Fuoco di Orvieto tramite una autoscala all'ultimo piano di un palazzo di un condominio. Il piccolo, secondo quanto si apprende, era solo in casa, chiuso dentro, e piangeva disperato.

I Vigili del Fuoco lo hanno fatto scendere grazie a una finestra aperta e lo hanno consegnato poi nella mani di un equipaggio del Commissariato di Orvieto che ha immediatamente fatto partire le ricerche dei genitori.

Nel giro di pochi minuti sono arrivati i genitori del minore che hanno riferito di essere andati a fare la spesa e di averlo lasciato solo per pochi minuti. Il bambino è stato restituito alla famiglia senza che vi sia stata alcuna denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA