Terni: romeno ucciso e sepolto
Concessi i domiciliari al killer

Venerdì 4 Luglio 2014
Il luogo dove era seppellito il cadavere
Terni - A due giorni dall'arresto con l'accusa di aver ucciso l'amico rumeno, Victor Marian Iordache, Andrea Arcangeli lascia la cella del carcere e viene trasferito ai domiciliari.



La misura è stata disposta nel primo pomeriggio dal gip, Simona Tordelli, che ha accolto la richiesta del pm, Elisabetta Massini, di concedere al presunto assassino la più lieve misura cautelare degli arresti domiciliari.



Domani mattina il magistrato inquirente conferirà gli incarichi per lo svolgimento dell'autopsia sui poveri resti di Victor, rimasto sepolto per due mesi in un bosco tra Miranda e Stroncone, e della perizia balistica sulla pistola con la quale Andrea Arcangeli avrebbe colpito a morte l'intimo amico. Ultimo aggiornamento: 17:49

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma