CORONAVIRUS

Il progetto si chiama "Narni Aperta" e vuole attrarre cittadini nel Centro storico e non solo

Martedì 26 Maggio 2020
Piazza dei Priori a Narni
NARNI Si chiama “Narni Aperta” il progetto lanciato dal Comune per cercare un rilancio cittadino dopo la chiusura dei mesi scorsi. Il progetto riguarda le zone del Centro storico ma anche la Via Tuderte e le principali vie che la costeggiano. Si pensa ad una liberalizzazione degli orari e nuovi spazi per tavoli all’aperto. A darne l’annuncio è stato il sindaco, Francesco De Rebotti: "Il progetto è finalizzato ad accrescere l’attrattività della città aumentando e riqualificando l’offerta commerciale, artigianale, ricettiva per dare più gradevolezza dei luoghi e dello stare insieme”.
Il progetto andrà avanti fino al 31 ottobre e vuole essere un tentativo di risposta alla crisi e di rilancio dell’economia locale, intercettando da un lato la voglia di uscire, in sicurezza, da parte dei cittadini, in attesa che una completa liberalizzazione dei movimenti riporti un buon flusso di turisti in città, la cui mancanza determina la vera crisi delle strutture della ristorazione e ricettive.   © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani