SCIOPERO

Foligno, Giro d'Italia c'è il rischio di sciopero della Polizia Locale

Domenica 18 Aprile 2021 di Giovanni Camirri
Foligno, Giro d'Italia c'è il rischio di sciopero della Polizia Locale

FOLIGNO - Giro d'Italia, spunta l'ipotesi, che al momento tale resta, dello sciopero degli agenti della polizia locale. A Confermarlo, contattato da Il Messaggero, è Andrea Russo, segretario territoriale della Uil Fpl. “Quella dello sciopero – dice Russo – è un'ipotesi effettivamente valutata durante l'ultima assemblea che abbiamo avuto ma al momento la cosa non è ancora stata definita. Non è comunque improbabile che i colleghi chiedano iniziative forti, visto che il Comune ha inviato a tutti i vigili (compresi quelli in pensione) lettere di messa in mora per avere indietro, dal 1/1/2015, i soldi degli straordinari e, addirittura, per chiedere di giustificare il debito orario che secondo il Comune ha maturato chi non è stato messo in servizio nei festivi infrasettimanali. I lavoratori – prosegue - sono estremamente contrariati, perché prima il Comune ha disposto i servizi e pagato gli straordinari, mettendo in servizio solo chi serviva, ed ora - dopo 5 anni di servizi ottenuti - vengono cambiate le carte in tavola e chiesti indietro non solo i soldi ma pretendendo anche di giustificare un'assenza dovuta al fatto che il datore di lavoro non aveva (ovviamente) bisogno di tutto il personale in servizio nei festivi infrasettimanali”. Stando a quanto si apprende sono stati già attivati gli uffici legali dei sindacati per contestare queste pretese. Il clima non è per nulla dei migliori e che si stanno valutando tutte le opzioni – conclude il segretario Russo - (e quella prettamente sindacale potrebbe anche passare in secondo piano, superata dal contenzioso legale, vista la totale chiusura dell'Amministrazione)”. Una situazione complessa, quindi, quella che sta interessando gli agenti della polizia locale di Foligno. Complessa al punto che si sta valutando l'eventualità di indire uno sciopero in costanza di Giro d'Italia a Foligno. Per ora, come ribadito, si tratta di una ipotesi che potrebbe rimanere tale qualora la vertenza in atto dovesse trovare una composizione. In assenza, però, di una soluzione lo sciopero diventerebbe realtà e anche la scelta inerente l'occasione per attuarlo avrebbe lo scopo di amplificare lo stato di disagio in cui si trovano gli agenti ora chiamati anche a restituire soldi degli straordinari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA