CORONAVIRUS

Parrucchiera a domicilio stanata dalla Finanza, maxi multa e sospensione

Venerdì 15 Maggio 2020
CITTÀ DI CASTELLO - Con la valigia a casa della cliente, la Guardia di Finanza stana una parrucchiera a domicilio, ovviamente non autorizzata. Accade a Città di Castello dove le fiamme gialle, dopo aver notato l'atteggiamento sospetto di una signora, intenta a uscire da un'abitazione con una valigia al seguito, hanno effettuato un controllo, chiedendo alla donna di giustificare la sua presenza e di esibire l’eventuale autodichiarazione. La donna ha mostrato tutta l’attrezzatura (asciugacapelli, forbici, pettini, piastra, lacca, ecc.) riposta all’interno della valigia e, resasi conto di essere stata scoperta,  ha subito ammesso le proprie responsabilità. In questi casi - spiegano dal comando della Guardia di Finanza - per i servizi di salone ed in generale per barbieri e parrucchieri, sono previste sanzioni economiche e la sospensione dell’attività per cinque giorni. Inoltre, l’Autorità competente per la violazione amministrativa può disporre ulteriori misure restrittive, una volta valutata la gravità della violazione. Oltre alla multa, quindi, la parrucchiera a domicilio potrebbe subire ulteriori contestazioni.  Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA