Controlli anti covid-19: viaggia su un motorino rubato e minaccia col machete i carabinieri Forestali. Scatta l'arresto

Controlli anti covid-19: viaggia su un motorino rubato e minaccia col machete i carabinieri Forestali. Scatta l'arresto
1 Minuto di Lettura
Sabato 18 Aprile 2020, 14:33

GUALDO TADINO - Controlli anti covid-19: armato di machete minaccia i carabinierif orestali che lo stavno controllandoi. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Gualdo Tadino nel corso di un servizio di controllo di ordine pubblico appunto per covid-19 hanno fermato un romeno di 39 anni residente in una frazione del Comune di Gualdo Tadino alla guida di un motorino privo di targa. Il motorino è risultato rubato e a qul punto lo straniero, vistosi scoperto, ha velocemente estratto un machete dal vano sottosella con il quale ha minacciato i militari per poi darsi alla fuga nelle campagne. Dopo averlo inseguito ed aver effettuato numerosi tentativi, i militari sono riusciti a bloccarlo e a disarmarlo, senza danni ad alcuno. E’ stato subito eseguito l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale, minacce  e aggravanti ( uso di macete) e trasportato con l’ausilio di una pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile (Norm) di Gubbio alla Compagnia Carabinieri dlela Città dei Ceri. Il giudizio per direttisima, svoltosi presso il Comando Compagnia di Gubbio in remoto vista l’attuale chiusura dei tribunali, ha stabilito la pena patteggiata di un anno di reclusione con i benefici della condizionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA