Furbetti del bonus, il Pd all'attacco
«Il sindaco Latini chiarisca le voci
sulla Giunta per il bene dell'Ente»

Martedì 11 Agosto 2020
La Giunta con il sindaco Latini
Furbetti del bonus, ombre sulla Giunta di Terni. Il capogruppo del Pd, Francesco Filipponi, chiama in causa direttamente il sindaco Leonardo Latiniper fugare ogni dubbio, viste «le voci che circolano» sull'eventualità che membri della Giunta, sindaco o assessori non viene chiarito,  possano aver chiesto il bonus da 600 euro per le partite Iva.  «A seguito di alcune indiscrezioni che stanno insistentemente circolando in città - scrive il capogruppo del Pd, Filipponi - nelle ultime ore, che vedrebbero alcuni membri della Giunta ternana come richiedenti il bonus per le partite Iva in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria, il gruppo consiliare del PD al Comune di Terni e il coordinamento comunale del PD ternano chiedono a sindaco, Giunta e presidente del Consiglio Comunale (Francesco Maria Ferranti, ndr) una rapida smentita e la massima trasparenza per evitare che si getti discredito sull'ente comunale. L'eventuale percezione sarebbe, infatti, uno schiaffo enorme nei confronti di tutti quei cittadini che si sono trovati in stato di necessità, oltre a essere eticamente inaccettabile». © RIPRODUZIONE RISERVATA