Apnea subacquea, nuovo record mondiale per il ternano Pagani

Sabato 13 Marzo 2021 di Paolo Grassi
Fabrizio Pagani in azione

Fabrizio Pagani, ternano, 52 anni, vola ancora a suon di record del mondo nell'apnea subacquea per la categoria disabili. Nuova impresa a Lignano Sabbiadoro, dove ha centrato la sua terza prestazione iridata in assoluto, dopo le due già centrate a fine novembre 2020. Stavolta, ha percorso, nuotando a rana, la distanza di 77,27 metri, con il tempo di 2 minuti, 14 secondi e 40 centesimi. L'impresa è arrivata allo stage “Speciali, diversaMente” organizzato dalla Federazione Italiana pesca sportiva, attività subacquee e nuoto pinnato. Il precedente record, 72,80 metri in poco più di due minuti di nuoto, apparteneva sempre a lui.

Lo aveva centrato sempre a Lignano Sabbiadoro, ai campionati italiani indoor, per l'appunto nel novembre 2020. In quella stessa occasione, Pagani aveva stabilito il primato del mondo anche nella specialità dell'apnea dinamica con attrezzi, vale a dire con l'utilizzo di pinne, percorrendo, sempre in un tempo di poco sopra ai due minuti, 125 metri. Si tratta di distanze che l'atleta ternano, in apnea, deve percorrere utilizzando una sola gamba in quanto ha subito un'amputazione e un solo braccio in quanto la funzionalità del destro è limitata. A Pagani, nell'ultimo record in ordine di tempo, sono giunti anche i complimenti di Ugo Claudio Matteoli, presidente della federazione competente.

Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA