Amelia, una Pasquetta
con la parata delle tradizioni

Sabato 20 Aprile 2019
AMELIA Un mix perfetto di coreografie musica e colori". Si presenta così la quinta edizione della Parata della Tradizione che il 22 Aprile verrà ospitata ad Amelia. «In verità- spiega Federico Fanelli presidente del Gruppo Sbandieratori e Musici città di Amelia- fino all'anno scorso l'evento si chiamava Parata Nazionale Storica. E' diventata della tradizione proprio per accentuare il suo carattere di spettacolo di piazza». E in piazza si esibiranno le compagnie che in questi giorni stanno arrivando in città, principalmente dal centro Italia. «L'evento ha carattere nazionale -precisa Fanelli- ma in effetti quest'anno i gruppi che hanno aderito provengono quasi tutti da regioni limitrofe all'Umbria". Fra gli ospiti Calenzano (FI), Fano, Viterbo, Foligno. Le squadre si sfideranno su specialità costumi storici e accessori, strumenti musicali e storicità della musica, materiali e storicità delle bandiere, acrobazie e spettacolarità dell'esercizio. "Abbiamo allestito una nuova coreografia per l'occasione -racconta Fanelli- ci sentiamo investiti del doppio ruolo di concorrenti e di ospiti». Dopo i successi delle scorse edizioni (Miglior Gruppo Storico Tradizionale a Città della Pieve nel 2016 e a Fano nel 2017 ndr), il gruppo amerino sta lavorando a testa bassa per riportare lo scudo in città. "Il premio -prosegue il presidente- è uno scudo ligneo su cui ogni anno viene inciso l'anno e il titolo. La compagnia che si aggiudica il titolo, potrà utilizzarlo nelle manifestazioni nel corso dell'anno". La squadra di Amelia schiererà in campo 16 sbandieratori e un folto gruppo di musici per un totale di circa 35 elementi. A guidare il gruppo l'esperienza di Federico Fanelli uno dei fondatori. "Dei componenti della prima ora- chiude- a sbandierare sono rimasto solo io. Fra i più giovani nella grande squadra abbiamo due ragazzi di quattordici anni. Lunedì si esibiranno anche due ragazze". Si comincia alle 15 con un corteggio da via Caduti sul Lavoro a Piazza Unità d'Italia. Alle 16 via a Rievocando, esibizioni delle singole squadre che avranno a disposizione un massimo di dieci minuti ciascuna. A decretare i vincitori una giuria composta da membri di ex gruppi della Lega Italiana Sbandieratori e da esterni. La Parata Storica è un progetto esclusivo della LIS che intende riportare nelle piazze di tutta Italia lo spettacolo tradizionale di ogni compagnia.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma