A Orvieto c'è «One - Orvieto Notti d'Estate» rassegna estiva di cinema, cultura e musica. Dal 13 luglio al 28 agosto

Martedì 7 Luglio 2020 di Monica Riccio
Cinema, cultura e musica sono i protagonisti, dal 13 luglio al 28 agosto, nel suggestivo “Giardino dei Lettori” della Biblioteca Pubblica “Luigi Fumi” di Orvieto, della seconda edizione della rassegna estiva “One - Orvieto Notti d’Estate”.

Una sfida che nel post-emergenza Covid vuole essere ancora una volta vincente sulla scia del successo della prima edizione e che, proprio per avere maggiore forza, ha messo insieme un ricco cartellone di appuntamenti presentato nei giorni scorsi da Gioacchino Messina, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Liliana Grasso, presidente del Centro Studi Città di Orvieto, Roberta Tardani, sindaca di Orvieto e Alessandro Punzi, presidente di “Cantiere Orvieto”.

21 film selezionati dal giornalista e conduttore televisivo Guido Barlozzetti, 8 incontri culturali, 5 serate musicali, varie serate speciali come quelle dedicate ad Alberto Sordi (27 luglio con “Una vita difficile”) e Federico Fellini (12 agosto con “Amarcord”) ma anche ai più piccoli con la rassegna dei corti di animazione a cura di Orvieto Cinema Fest. Tra gli incontri culturali il 29 luglio Carlo Lottieri, filosofo e docente universitario, conversa con Roberto Conticelli, presidente dell'Ordine dei Giornalisti dell’Umbria sul tema “Verso una nuova costituente”, il 12 agosto l'astrofisico Fernardo Pedichini e Stefano Scatena, psicoterapeuta, con “Don't Panic - Semplici consigli per affrontare alieni e disastri cosmici”, 28 agosto con il fumettista Walter Leoni autore di “SS Tata”.

Gli appuntamenti, si alterneranno ogni settimana in cinque serate dal lunedì al venerdì ma in attuazione dei protocolli anti-Covid i posti saranno solo un centinaio e con prenotazione. I biglietti, prenotabili su www.oneorvieto.it o presso la Libreria Giunti al Punto di Corso Cavour, sono acquistabili al prezzo di 5 euro (6 in prevendita) per il film, 9 euro (10 in prevendita) per gli eventi musicali, 2 euro per gli eventi culturali ma con rimborso del costo del biglietto in caso di acquisto del libro presentato.

“Un’edizione 'nonostante' – ha spiegato Alessandro Punzi - abbiamo capito che non era questo l’anno di tirarci indietro e allora abbiamo voluto dimostrare la volontà di proseguire, di vincere sulla paura, di dare un messaggio di possibilità e serenità e socialità offrendo alla cittadinanza continuità e opportunità di evasione o di approfondimento.”








  © RIPRODUZIONE RISERVATA