Al via ad Orvieto la XXV stagione de “Il Libro Parlante”. Ospiti Cinzia Tani, Guido Barlozzetti, Chiara Gamberale e Pietro Castellitto

Al via ad Orvieto la XXV stagione de “Il Libro Parlante”. Ospiti Cinzia Tani, Guido Barlozzetti, Chiara Gamberale e Pietro Castellitto
di M.R.
3 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 07:55 - Ultimo aggiornamento: 08:03

Organizzato dall’associazione Cantiere Orvieto, in collaborazione con il comune e la Libreria Giunti al Punto, torna nell’ambito della 5a edizione di “Natale regalati Orvieto”, "Il Libro Parlante" di Orvieto giunto al traguardo dei 25 anni, in programma ad Orvieto dal 12 al 18 dicembre, nella sede storica dell’atrio del Palazzo dei Sette .

La celebre rassegna di incontri con scrittori protagonisti dell’ultima stagione letteraria vedrà la partecipazione di un poker di autori di grande qualità quali: Cinzia Tani, Guido Barlozzetti, Chiara Gamberale e Pietro Castellitto.

Saranno due scrittori molto apprezzati Cinzia Tani e Guido Barlozzetti, entrambi volti televisivi con numerose collaborazioni alle spalle ad inaugurare la rassegna, domenica 12 dicembre, alle ore 11:30. I loro ultimi libri, usciti nel 2021: "Angeli e carnefici" di Cinzia Tani (Mondadori Editore) e "Vite ricordevoli" di Guido Barlozzetti (Bertoni Editore) hanno diversi tratti in comune e narrano in modo avvincente le vite affascinanti e controverse di personaggi del passato noti, meno noti o addirittura sconosciuti.

Venerdì 17 dicembre, alle 18.00 sarà invece Chiara Gamberale, autrice di successo nonché conduttrice di programmi televisivi e radiofonici, a presentare recentissimo "Il grembo paterno" (Feltrinelli editore) un libro potente, commovente e ispirato che scende all’origine delle nostre domande sull’amore. L’autrice è ospite per la prima volta della rassegna orvietana.

Il terzo e ultimo incontro de Il Libro Parlante vedrà protagonista, invece, Pietro Castellitto, trentenne attore, regista e ora anche scrittore che, sabato 18 dicembre, sempre alle ore 18.00, presenterà "Gli Iperborei" (Bompiani editore). Primogenito di Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto, Pietro è protagonista di un esordio narrativo sorprendente. Nel suo romanzo con al centro un gruppo di giovani amici sovrastati dall’ombra dei loro ricchi genitori progressisti, domina un senso di dolorosa impotenza e di nostalgia per l’infanzia

Ingresso gratuito senza prenotazione riservato ai possessori di certificato verde covid 19
Info: tel. 0763.393895

© RIPRODUZIONE RISERVATA