Ford, Mustang Mach-E: l'intelligenza artificiale sa ascoltare e imparare

Ford, Mustang Mach-E: l'intelligenza artificiale sa ascoltare e imparare
di Mattia Eccheli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Gennaio 2021, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 16:27

La Ford Mustang Mach-E, il primo modello a zero emissioni della svolta elettrificata dell’Ovale Blu, non è solo un’auto con la quale si può parlare. Il Suv sa anche ascoltare e, soprattutto, impara. Grazie alla quarta generazione del Sync, acronimo di scheduling your network connections (pianificazione delle connessioni di rete), l’aggiornato sistema di comunicazione intrattenimento memorizza le abitudini di chi sta al volante cercando di venirgli incontro. «Abbiamo lavorato incessantemente per assicurarci che possedere una Mustang Mach-E offra l’esperienza di guida più personalizzata e connessa che si possa ottenere», spiega Jan Scholl, Connectivity manager di Ford Europa. Il nuovo Sync, che ha debuttato proprio sul veicolo elettrico appena insignito del premio di “Utility Vechicle of the Year” in Nord America da una giuria di 50 giornalisti, è «la versione attualmente più intelligente e continuerà a progredire con l’utilizzo dell’auto», aggiunge il manager. «È progettato per sapere cosa serve al guidatore e quando ne ha bisogno in modo che debba semplicemente sedersi e godersi la guida», conclude.

Leggi anche:

Alessandro Gassmann: «Il mio impegno per l'ambiente, un atto d'amore»

Quattro salti tra le stelle: è l'anno zero del turismo spaziale, dal pioniere Dennis Tito a Leo Di Caprio già in lista con la Virgin

Navicelle e auto, tornano le sinergie per la nuova conquista dello spazio

LA MACHINE LEARNING

Tutto è legato al “machine learning”, all’intelligenza artificiale che combina il riconoscimento vocale conversazionale (dialoga in 15 lingue europee, fra cui naturalmente l’italiano) con l’elaborazione dei dati sulle ricerche in rete. Semplicità e chiarezza sono fra gli elementi che distinguono il sistema a comandi vocali. Semplicità perché il conducente può personalizzare fino a 80 impostazioni e chiarezza perché lo schermo a sfioramento ha una diagonale di 15,5”. Il sistema è intuitivo e immediato: ogni applicazione si trova «a non più di un tocco di distanza». Il Sync IV di Ford include sia Apple CarPlay sia Android auto, preinstallate senza costi aggiuntivi. E, soprattutto, fornisce indicazioni che migliorano l’esperienza di guida e fanno bene al portafoglio. Perché, ad esempio, suggerisce quando e dove fermarsi a fare il pieno di energia, anche sulla base del prezzo delle singole stazioni. Con l’Intelligent Range chi guida dispone di notizie in tempo reale sulla possibile percorrenza in base a condizioni meteo, traffico e altri parametri. E se l’autonomia cambia rapidamente e in modo significativo, il dispositivo avvisa il conducente, al quale ne spiega le ragioni con una nuova stima sul raggio d’azione. La tecnologica Ford Mustang Mach-E (da 43.680 euro al lancio) punta a ridurre ed eliminare gradualmente tutte le “ansie” di chi sta al volante. Intanto perché è spaziosa (4,73 metri di lunghezza) e poi perché assicura un’autonomia che, nel ciclo Wltp, può raggiungere i 610 km e con appena 10 minuti alla spina può percorrerne fino a 119. Infine grazie alla tecnologia “over the air”, cioè senza cavo e quindi senza la necessità di passare da un concessionario, il suv elettrico resta costantemente aggiornato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA