CORONAVIRUS

Coronavirus, cambia anche Pokemon Go: ora si può giocare in casa

Venerdì 13 Marzo 2020 di Giampiero Valenza
Il Coronavirus "contagia" anche Pokemon Go. Il popolare gioco in realtà aumentata si adegua alle nuove indicazioni anti-contagio e, proprio per evitare di aumentare il numero di infetti, decide di cambiare, seppur temporaneamente, alcune regole.

Infatti, è possibile continuare a giocare con Pikachu e compagni senza muoversi da casa e andare in giro. Si stanno riducendo le distanze delle incubatrici, quindi ci saranno più probabilità di trovare cove anche a stretta distanza. 

Niantic, l'azienda che sviluppa il gioco, ha scelto di aumentare il numero di personaggi che si potranno trovare senza girare per vie e parchi. Inoltre, gli sviluppatori hanno messo sullo store gli incensi che attirano i Pokemon a un prezzo scontato allungando i tempi della loro durata. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua