Ottimismo Ferrari in vista del Gp di Monaco. Leclerc: «Vincere qui sarebbe un sogno»

Ottimismo Ferrari in vista del Gp di Monaco. Leclerc: «Vincere qui sarebbe un sogno»
4 Minuti di Lettura

C'è ottimismo in casa Ferrari in vista del Gran Premio di Montecarlo, con il suo fascino e i suoi tormenti. Dopo l'ottima performance di ieri, dove le rosse hanno dominato nelle seconde libere, i ferraristi si godono un po' di riposo, ma senza perdere di vista l'obiettivo. Che è uno solo: vincere. Sì, perché il Gp di Monaco sembra essere anche nel mirino delle Ferrari, e soprattutto quella dell'enfant du pays - Charles Leclerc - che ieri è stata la più veloce. Anche se il monegasco resta comunque prudente nelle ambizioni.

Il sogno

«Se devo sognare - ha dichiarato il ferrarista - il sogno è quello di vincere qui», così Leclerc alla vigilia delle qualifiche di Formula 1, dove avrà una prima risposta sulle sue chance. «Purtroppo qui non è andata molto bene in passato - ricorda Leclerc - ma è anche vero che sono stato sempre competitivo pur non avendo finito la gara. Sono pronto a dare tutto, come sempre. E speriamo che quest'anno vada meglio». Il lento e storico tracciato, sulle strade di casa, lo affascina e lo attrae. «Mi piace tanto, mi piacciono i circuiti cittadini soprattutto e Monaco è il challenge migliore per qualsiasi pilota. Sì, è una delle mie piste preferite -ammette il monegasco -. Il tratto che mi piace di più? Le piscine. La prima "s" con una Formula 1 è abbastanza impressionante, la seconda è stata velocizzata nel tempo e il ritmo mi piace molto lì».

F1, doppietta Ferrari nelle libere 2. Terzo Hamilton, a seguire Verstappen

Il morale

Se la Ferrari si confermerà competitiva, Leclerc è pronto a cogliere l'occasione, anche se per ora si accontenta del sogno e con un pò di scaramanzia dichiara che «realisticamente vincere sarà difficile». Ai box di Maranello il morale è alto, ma non pochi nel paddock aspettano le ultime libere e le qualifiche come cartina di tornasole, visto che Mercedes e Red Bull hanno dato l'impressione ieri di non essere al limite, mentre Lewis Hamilton e Max Verstappen possono mettere tanto del loro per fare comunque la differenza. Leclerc sta ancora lavorando su se stesso, ma è convinto di essere sulla strada giusta. «Sono cresciuto molto - dice il pilota della Ferrari -. Arriviamo da una stagione molto difficile e ho imparato tanto, tipo non prendere un pò meno rischi quando non serve. Sono contento per ora di questo 2021, sono stato abbastanza concreto, ma dobbiamo continuare a lavorare tanto perché i "quarti posti" non è che mi facciano impazzire», conclude il monegasco. Il sogno per oggi è ancora lì, pronto per diventare realtà.

Sainz

Positivo anche il compagno di box di Leclerc, Carlos Sainz«Voglio diventare il miglior pilota del mondo - ha dichiarato lo spagnolo - lavoro per quello ed è per quello che sono in Ferrari». Queste le parole del ferrarista, che su Sky Sport, nella diretta Carlos social time, ha risposto alle tante domande dei tifosi in vista del prossimo Gp di Montecarlo. «Da quando sono arrivato in Scuderia -ha aggiunto Sainz - ho visto un ambiente molto buono una squadra motivata che voleva rifarsi nel 2021. Mi è piaciuto molto come ha reagito e mi sto trovando bene nelle prime gare». Il pilota Ferrari ha parlato anche del compagno di squadra Leclerc: « Charles è molto simpatico, facciamo tante cose insieme e abbiamo molti interessi comuni», e delle differenze con l'ex compagno di squadra in McLaren, Lando Norris: «sono diversi ma la cosa che importa è che sono due brave persone e sai che con loro ti troverai bene dal primo momento».

GP Monaco, libere 1: comanda Perez, Sainz ottimo secondo, Leclerc fermo per guasto tecnico

Venerdì 21 Maggio 2021, 17:57 - Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA