Roma, è fatta per Malcom: Monchi chiude per 35 milioni più bonus

Sabato 21 Luglio 2018 di Stefano Carina
9
Malcom-Roma, ci siamo. Il brasiliano, non convocato dal Bordeaux per l’amichevole odierna contro l'Union Berlino, è ad un passo dal club giallorosso. Manca ormai soltanto l’ufficialità ma ieri, in tarda serata, anche da Trigoria, sempre restii a sbilanciarsi su operazioni di mercato, trapelava un forte ottimismo: «Siamo fiduciosi». A tal punto che nel club si sta già pensando alla strategia social da adottare nelle prossime ore quando l’affare sarà definito anche nei dettagli. Mancano soltanto quelli. L’accelerazione voluta da Monchi, all’indomani della certezza di avere in tasca i 72,5 milioni (62,5 +10) del Liverpool per Alisson, ha sorpreso addirittura il club francese.
 
Il Bordeaux era infatti prossimo ad accettare l’offerta dell’Everton e dare il via libera al calciatore per effettuare le visite mediche nel prossimo weekend. Non ha però trovato impreparati gli agenti, già allertati da qualche giorno e incontrati, per l’ultima volta nella serata di giovedì. Tra la Roma e Malcom l’intesa è stata trovata (quinquennale da 2,5 milioni più bonus). Gli agenti del ragazzo, ieri, sono volati a Bordeaux, in continuo contatto con Monchi e in tarda serata hanno incontrato la dirigenza del club transalpino, presentando l’offerta giallorossa: 35 milioni più 2,5 di bonus. Decisivo nella trattativa il sì del brasiliano che rispetto alla possibilità di accasarsi all’Everton, ha preferito giocarsi la chance italiana. Ne sono dimostrazione - oltre alla disponibilità degli agenti di riaprire una trattativa virtualmente chiusa e al fatto che secondo i media inglesi l’Everton avrebbe virato su Richarlison del Watford - anche i gradimenti social che il calciatore nella giornata di ieri ha dispensato a ripetizione a chi gli augurava buona fortuna per la nuova avventura in giallorosso. Ora non resta che attendere l'ufficialità, con il ragazzo pronto a sbarcare nella capitale. La sensazione, che si respirava anche ieri sera a Frosinone, è che Malcom ormai sia virtualmente giallorosso. Vicino anche Olsen. Lo svedese ha detto sì a Monchi e attende soltanto che Roma e Copenaghen trovino l’intesa. Intanto Totti a Sky spiega le ultime mosse del club: «Alisson? A quelle cifre non si poteva dire di no. Stiamo costruendo una squadra giovane, per il futuro. Cercheremo di rinforzarla il prima possibile, affinché la Roma possa diventare competitiva ai vertici». Con Malcom sarà più semplice.

SAMP SU DEFREL
L'esterno brasiliano andrà così a completare un reparto, quello offensivo, che al momento vede il gioco delle coppie venir meno (in eccesso) soltanto sul versante sinistro dove oltre a Kluivert, uno tra Perotti e El Shaarawy (Defrel verso la Samp) rischia di essere di troppo. Sarà il mercato a fare la differenza in uscita ma come spesso capita anche la volontà dei calciatori. Il Porto, ad esempio, insiste per Juan Jesus (interesse smentito dall'agente, non dalla Roma, ndc) ma il difensore non intende muoversi dalla capitale. Tra l'altro ieri s'è reso protagonista di un siparietto divertente su Instagram, inserendo una foto dov'era in compagnia della colonia verde oro della passata stagione - Castan, Emerson, Peres, Alisson, passato ieri a Trigoria per i saluti, e Gerson - rimarcando come sia ormai l'unico superstite: «Sono il vincitore dell'Isola dei Famosi, edizione Favela». Ufficiale infatti il prestito di Gerson alla Fiorentina. Ma Jesus non aveva fatto i conti con Monchi, pronto a regalare a Di Francesco (e a lui) un nuovo brasiliano: Malcom.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Troppi turisti, meglio misurare qualità ed educazione di chi viene a Roma

di Mauro Evangelisti