Torino-Lazio, Immobile si sblocca, ora c'è solo la Nazionale

Domenica 26 Maggio 2019 di Alberto Abbate
Lo stadio Grande Torino lo insulta. E allora lui con rabbia si sblocca. Immobile ritrova il gol, ma non la forma. Dall'inizio sbaglia stop e ogni scelta, calcia siluri in tribuna, poi però tira fuori dal cilindro una magia. Non segnava su azione dal 10 marzo nel pareggio contro la Fiorentina. Ciro da ex ritrova la mira e sarà l'unica volta della partita. Detta il passaggio a Parolo, tratta Nkoulou come un birillo, si gira e con un diagonale preciso trafigge Sirigu. Meno male per Ciro, altrimenti anche l'ultimo passaggio di questo campionato sarebbe stato a vuoto. Tra l'altro il bomber partenopeo si divora poco dopo il raddoppio. Adesso deve sperare di essere convocato: domani il ct Mancini diramerà l'elenco, l'amico Belotti (proprio oggi avversario) può diventare il principale nemico. Perché l'attaccante del Toro dimostra di avere una migliore condizione, Immobile da gennaio purtroppo sembra un altro giocatore. Chiude questa Serie A con appena 15 reti, l'anno scorso erano 29. L'azzurro resta a rischio, per fortuna una perla lo rimette in gioco. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma